vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Romagnano Sesia appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia

Nome Descrizione
Indirizzo c/o Villa Caccia
Telefono 0163.827237
Fax 0163.827237
EMail info@museostoricoromagnano.it
Web http://www.museostoricoromagnano.it
Apertura 15 marzo - 30 novembre
Pubblico:
Sabato e Domenica 14-30 - 18.30
Scuole e gruppi su prenotazione:
Giovedì 09.00 - 12.00
Tariffe Ingresso gratuito / offerta
Promosso dalla prof.ssa Maria Adriana Prolo, fondatrice del Museo del Cinema di Torino, fu realizzato nel 1973 e oggi è situato nell'ala ovest di Villa Caccia.
Raccoglie testimonianze del passato di Romagnano e zone limitrofe, custodisce attualmente soprattutto reperti della civiltà agricola, vitivinicola locale.

Il Museo Storico Etnografico ha la propria sede nella monumentale cornice architettonica di Villa Caccia, edificio ottocentesco, progettato dall' architetto A. Antonelli, attualmente di proprietà del Comune di Romagnano Sesia, che con il sostanziale contributo della Regione Piemonte, ha reso possibile il recupero architettonico e funzionale di parte del complesso, consentendo l'allestimento della Sezione Civiltà Contadina e Vitivinicola e di tutte le altre sezioni nei saloni dell'ala orientale.

Grazie anche al fondamentale contributo dei Romagnanesi, privati cittadini, contadini e artigiani, che hanno donato centinaia di oggetti, fotografie, libri, è stato possibile raccogliere, catalogare, conservare e salvaguardare le testimonianze di una civiltà che con il proprio lavoro, la fatica e la cultura ha saputo valorizzare il territorio e le sue tradizioni.

Il visitatore può scegliere un proprio percorso conoscitivo, nel susseguirsi dei temi museali, assecondando la propria curiosità, le proprie emozioni, i propri ricordi.

Numerose sono le peculiarità da vedere, iniziando dalla sezione dedicata alla Civiltà Contadina, nella cui sala, oltre alla vasta esposizione di oggetti, attrezzi e macchine agricole, si può ammirare un imponente torchio di circa 13 metri di lunghezza, il cui funzionamento è concretamente riprodotto da una ricostruzione tridimensionale virtuale. Proseguendo poi nella Sezione della Civiltà Vitivinicola nella quale gli attrezzi, la loro storia e la realtà delle fasi della produzione del vino si incontrano nella suggestiva Sala della Cantina della villa.
La Sezione dedicata ai Mestieri, allestita in più saloni, presenta molteplici lavori maschili e femminili attraverso oggetti e manufatti d'uso quotidiano, ed una considerevole raccolta di fotografie storiche.

Particolarmente curate risultano essere le ricostruzioni di alcuni ambienti legati sia alla vita domestica, quali adesempio la Cucina e la Camera da Letto, sia a quella sociale, come ad esempio la Scuola e l'Osteria.